Ci tene arte tene parte

Ci tene arte tene parte

Ci tene arte tene parte

Ci tene arte tene parte
Tutti i libri
sottotitolo: Mestieri artigiani nel Salento
autrice: Rossella Barletta
Editore: Grifo
Collana: Tradizioni popolari » Calendula
Pagine: 120
Formato: 13×19
ISBN: 9788896801598
Anno: 2011
Prezzo di catalogo: € 5,00
Per questo libro è previsto uno sconto del 20 %
Prezzo scontato: € 4,00
Illustrando i principali mestieri del passato, compresi gli ambulanti, si cerca di superare i luoghi comuni fino ad oggi adottati, convinti che vanno considerati non come espressione di pittoricità ma come recupero dell’adattamento, della laboriosità, della capacità di unificare tecnica ed orgoglio degli artieri del passato. Laddove è possibile riemerge il lessico popolare gergale, gli attrezzi, gli abiti di lavoro, le grida, le insegne: elementi identificativi dell’attività lavorativa, ricordando, per esempio, che i carrettieri o i carbonai si distinguevano per il fazzoletto annodato al collo. Per dimostrare la concatenazione esistente tra l’argomento e la letteratura folklorica si rispolverano poesie, proverbi, aneddoti, note giornalistiche, intrisi di metafore e, spesso, di arguzia.

 
Compra dall’editore
 
 

Coccia tte zzicca!

Coccia tte zzicca!
Tutti i libri
Sottotitolo: Tabù nei dialetti del Salento
Autrice: Rossella Barletta
Editore: Grifo
Collana: Tradizioni popolari » Calendula
Pagine: 160
Formato: 13×19
ISBN: 9788896801567
Anno: 2011
Prezzo di catalogo: € 5,00
Per questo libro è previsto uno sconto del 20 %
Prezzo di scontato: € 4,00
Nel linguaggio odierno non esistono più i tabù provocati da paura, pudore, decenza; in quello dialettale, invece, il numero di parole e di espressioni, soggette ad interdizione, è semplicemente smisurato. Per non apparire trasgressivi, sconci o blasfemi, per un lungo volgere dei secoli, si è fatto ricorso ad eufemismi, metafore, alterazioni fonetiche, motti scherzosi ed allusivi, nomi di fantasia, equivoci lessicali, a termini i cui significati, sovrapponendosi, cancellavano o alteravano il significato originale. Tale repertorio è la sintesi dello spirito popolare. Prima che il processo di rarefazione lo cancelli del tutto, gran parte lo si raccoglie in questo volumetto.

 
Compra dall’editore
 
 

Pucce, piezzi e friséddhre

Pucce, piezzi e friséddhre
Tutti i libri
Sottotitolo: Grano e pane nella tradizione salentina
Autrice: Rossella Barletta
Editore: Grifo
Collana: Tradizioni popolari » Calendula
Pagine: 88
Formato: 13×19
ISBN: 9788896801604
Anno: 2011
Prezzo di catalogo: € 5,00
Per questo libro è previsto uno sconto del 20 %
Prezzo scontato: € 4,00
Intro: Fino a qualche decennio fa la storia alimentare della provincia di Lecce è stata contraddistinta dalla spasmodica ricerca del pane, sostentamento principale della dieta giornaliera; non a caso racchiude i segni di una civiltà e rappresenta la carta d’identità del popolo salentino. Quello casereccio, alto un palmo, con la crosta ambrata e la mollica compatta, ma straordinariamente morbida, rigorosamente cotto al forno di pietra alimentato con fascine di rami d’olivo, è l’alimento maggiormente carico di simboli e di significati, di allusioni e di metafore. Proprio per questo è ancora confezionato con immutata passione, come quella che anima l’interno della presente pubblicazione.

 
Compra dall’editore
 
 

Ricchitelle, minchiarieddhri e sagne ‘ncannulate

Ricchitelle, minchiarieddhri e sagne 'ncannulate
Tutti i libri
Sottotitolo: Pasta casareccia nella gastronomia salentina
Autrice: Rossella Barletta
Editore: Grifo
Collana: Tradizioni popolari » Calendula
Pagine: 72
Formato: 13×19
ISBN: 9788896801611
Anno: 2011
Prezzo di catalogo: € 5,00
Per questo libro è previsto uno sconto del 20 %
Prezzo scontato: € 4,00
Intro: l maccheroni caserecci erano tenuti in grande considerazione soprattutto dal ceto popolare e contadino che esprimevano il proprio apprezzamento attraverso numerosi modi di dire tra cui: li maccarruni te inchenu li cantuni, i maccheroni riempiono tutti gli angoli (dello stomaco); mimosa, mimosa, nu piattu te maccarruni e’ n’autra cosa!, mimosa, mimosa, un piatto di maccheroni è un’altra cosa! Il desiderio di un piatto abbondante e succulento di maccheroni, conditi con salsa di pomodoro possibilmente spolverati con copiose manciate di formaggio pecorino locale, è celato nei giochi e passa-tempi, ninne-nanne, filastrocche e tiritere del passato.

 
Compra dall’editore
 
 

Scazzamurieddhri. I folletti di casa nostra.

Scazzamurieddhri
Tutti i libri
Sottotitolo: Folletti dispettosi del Salento
Autrice: Rossella Barletta
Editore: Grifo
Collana: Tradizioni popolari » Calendula
Pagine: 88
Formato: 13×19
ISBN: 9788896801581
Anno: 2011
Prezzo di catalogo: € 5,00
Per questo libro è previsto uno sconto del 20 %
Prezzo scontato: € 4,00
Viaggio tra i folletti itlaiani, pugliesi e salentini ossia sul leggendario personaggio che nessuna scienza riuscirà mai a soppiantare. Qualche racconto, piccole testimonianze (tutte da provare che sembrano veritiere), possibili rimedi tanto da provare!!!
La presenza tra le mura domestiche de/fo/letto dispettoso, spesso assimilato ad un turbine; le trombe d’aria di terra e di mare; gli incubi che assalirebbero le donne nubili soprattutto durante la notte ed altre manifestazioni attribuite ad una forza diabolica, appartengono all’immaginazione popolare, al condizionamento psicologico o al mondo della leggenda che nessuna scienza riuscirà mai a soppiantare? Questa brevissima indagine è un viaggio avventuroso e, per certi aspetti, intrigante. L’augurio è che possa risultare piacevole, curioso ed interessante al lettore ed appagare le aspettative del bizzarro folletto che.., potrebbe nascondersi tra queste pagine!!

 
Compra dall’editore